Home page Newsletter
 
             
     
Attività > Rassegna stampa > Pensione e indennità speciale ai ciechi civili cittadini extracomunitari legalmente soggiornanti Feed RSS
   

     
  Eventi
     
     
  Progetti
     
     
  Documenti
     
     
  Rassegna stampa
     
 
   

9 novembre 2015
- Messaggio INPS 6456/2015
Pensione e indennità speciale ai ciechi civili cittadini extracomunitari legalmente soggiornanti

L'Inps con messaggio del 20 ottobre 2015 n° 6456, invita le proprie sedi ad applicare la sentenza 22 del 27 /1/2015 della Corte Costituzionale.

La Suprema Corte si era espressa sull'articolo 80 c. 19 L. 388/00 confermando l'incostituzionalità della norma nella parte in cui lega il requisito all'accesso alle prestazioni economiche per gli invalidi civili alla titolarità del permesso di soggiorno per gli stranieri extracomunitari presenti sul territorio.

Con l’ultima pronuncia la Corte concede ai non vedenti, anche se privi del permesso di lungo soggiorno, il diritto alla pensione e all'indennità speciale riconosciute ai ciechi civili se soggiornanti regolarmente.

 

Questa Sentenza si aggiunge alle precedenti che hanno consentito il riconoscimento della pensione di invalidità civile, dell'assegno mensile di invalidità, dell'indennità di accompagnamento e dell'indennità di frequenza.


Condividi sui social network
Attività | Eventi | Progetti | Documenti | Rassegna stampa

 

 
Patronato Acli lombardia / Via Bernardino Luini, 5 - 20123, Milano (Italy) Tel. 02 8051274 - fax 02 80298442 / E-mail | Web credits